Exposanità 2018: tutte le novità sulle terapie manuali e strumentali per offrire ai professionisti nuovi approcci multidisciplinari.

Bologna a primavera tornerà ad essere la capitale della salute grazie alla 21° edizione di Exposanità, mostra internazionale dedicata alla sanità e all’assistenza, in calendario dal 18 al 21 aprile 2018 al quartiere fieristico, in contemporanea (il 20 e 21 aprile) con Cosmofarma.

In fiera 678 aziende, 293 convegni vedranno l’intervento scientifico di 879 relatori. Numeri che confermano la manifestazione quale luogo privilegiato per il confronto e l’analisi dei dati di un settore produttivo che vanta sul territorio nazionale punte di vera eccellenza. Un appuntamento irrinunciabile per chi intenda conoscere tutte le novità, la produzione più innovativa e le soluzioni più all’avanguardia.

L’edizione 2018 ha in serbo 7 focus tematici che riguardano: la disabilità, l’ospedale, la prevenzione, l’ortopedia, la terza età, il primo soccorso e infine, ultimo ma non meno importante la riabilitazione. A quest’ultimo argomento saranno dedicati quasi 100 incontri, rivolti ai fisiatri, fisioterapisti, ortopedici, infermieri, logopedisti, assistenti sanitari e terapisti occupazionali, appuntamenti curati tra gli altri da A.D.M. A.REHA – Ass. Produttori Distributori ausili tecnici per la riabilitazione, dal Forum Associazioni Comparto Ortoprotesico, dall’Associazione Italiana Fisioterapisti Regione Emilia Romagna e dall’ Associazione Italiana Terapisti Occupazionali.

In fiera tante le aziende che abbineranno alla presentazione di prodotti percorsi formativi sulle terapie manuali e strumentali per offrire ai professionisti nuovi approcci multidisciplinari. Tra queste segnaliamo Pharmapiu’, Chinesport, Letsense, Winform Medical Engineering e Ability Group che organizzerà un evento da non perdere con Thomas Myers, uno dei maggiori esperti al mondo di fascia, in calendario venerdì 20 aprile con The Fascial System: Applications to Rehabilitation and Athletic Training. Thomas Myers è l’ideatore dello studio delle tensioni fasciali e degli squilibri posturali all’interno dei meridiani fasciali.  La Lectio Magistralis esamina i componenti, le proprietà ed i processi nel sistema fasciale che aiutano nel recupero o lo ritardano, con riferimento alle applicazioni giornaliere in riabilitazione e allenamento, sia nella terapia manuale che nel movimento. Un’occasione per imparare a promuovere la perfusione, a ridurre l’infiammazione, ad accelerare il rimodellamento, a prevenire lo strappo nei legamenti, nei fogli fasciali e nelle aponeurosi e negli strati dermici. L’ingresso e previa iscrizione e i posti sono limitati.

La manifestazione ospiterà nell’ambito della Bologna Health Week, con il Patrocinio di Federfarma Bologna e del Comune di Bologna, il percorso “Cento metri per la salute” che prevede screening gratuiti per la prevenzione del melanoma, dei noduli tiroidei, del tumore al seno, test per la misurazione del monossido di carbonio nel respiro, esame ultrasonografico per la prevenzione del rischio vascolare, valutazione posturale e ai fattori di rischio per la disfunzione erettile. Le visite prenotabili online su www.exposanita.it/prevenzione si terranno all’interno del quartiere fieristico presso il Centro Servizi – Piano Terra.

Per partecipare: L’ingresso è a pagamento per le giornate 18-19 e 20 aprile, il costo è ridotto (15,00 euro anziché 25,00) per l’acquisto del ticket online su www.exposanita.it Il 21 aprile l’ingresso è libero ma sarà possibile visitare solo il Salone Horus, dedicato alla disabilità, riabilitazione e ortopedia.

 

Be the first to comment

Leave a Reply